Ostia, ancora tensioni in Consiglio sulla questione murales

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Panda Raid in mostra a 'Porta di Roma'
La Caserma del Corpo Militare Volontario CRI “Luigi Pierantoni”
Abilmente Roma, Il Salone delle Idee Creative di Italian Exhibition Group SpA (IEG)
X Municipio, IEVA: Cartellonistica informativa per spiagge Plastic Free
Ostia, la sicurezza sulla Roma-Lido affidata alla video-sorveglianza
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
AGR Partner

Aruba.it Business Partner


  


PC SAVE Assistenza Computer

 


testo testo


AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

AGR Agenzia di Stampa - AGR Press Agency


Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

 


BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA


 

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Politica8/8/2019 5:28:00 PM

Ostia, ancora tensioni in Consiglio sulla questione murales

Picca e Marchesi (Lega) occupano l'aula: vogliamo che la Di Pillo non utilizzi, come ha dichiarato, fondi pubblici per la nuova opera



 

 

 

(AGR) La questione “murales” ha tenuto banco anche questa mattina nell’ultimo consiglio municipale prima della sosta estiva. Monica Picca e Pierfrancesco Marchesi hanno bloccato a mezza mattinata i lavori del Consiglio denunciando l’ennesimo colpaccio perpetrato dal M5S, o meglio, dalla presidente Giuliana Di Pillo che ha dichiarato pubblicamente in aula che, per il rifacimento di un nuovo murales con i volti dei personaggi impegnati nella lotta alla mafia e scelti dai giovani, cancellati in un primo momento sul murales antistante la stazione Lido Nord, sarebbero stati utilizzati fondi a disposizione dell’Ufficio Cultura. Una dichiarazione che ha scatenato un putiferio ed alla quale non è seguito, per ora, nessun atto ufficiale. Monica Picca vuole però cautelarsi: “Da giorni abbiamo chiesto che venga portato in aula e discusso un documento che obbligava la presidente a non utilizzare i soldi pubblici. Ne abbiamo discusso alla riunione dei Capigruppo ma non è stato calendarizzato. Abbiamo visto la Di Pillo chiedendogli che venisse in Consiglio a chiarire e ad assicurare il non-utilizzo di soldi pubblici, ma ha fatto spallucce. Se continueremo a non avere risposte abbiamo intenzione di andare avanti e di chiedere la sfiducia alla presidente Di Pillo ed all’assessore alla cultura Silvana De Niccolò, la quale evita di rispondere”.

In ballo, in sostanza, ci sarebbero i fondi dell’assessorato, circa 6 mila euro da distribuire tra le diverse attività delle tante associazioni presenti sul litorale romano. Alla ventilata notizia dello storno dei fondi già molte associazioni sarebbero sul piede di guerra. “Hanno sbagliato a non controllare. – continua la Picca – Perché dovrebbero rimetterci i cittadini? Se vogliono fare il murales che trovino altri soldi, ma non quelli della cultura”.  Oggi, dunque, l’ennesima occupazione dell’aula che anche in questo caso non ha sortito effetto alcuno. Per Antonio Di Giovanni, capogruppo M5S non è il caso di preoccuparsi. “Prima di protestare bisogna attendere atti ufficiali e fino ad ora non ci sono stati. Probabilmente è una dichiarazione d’intenti, ma i fondi che saranno utilizzati non saranno sottratti ad altre attività o voci del bilancio”.



Autore: AGR - Redazione - E. B.

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio