Visituscia 2019 al via il prossimo 22 giugno

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
X Municipio, IEVA: Cartellonistica informativa per spiagge Plastic Free
Ostia, la sicurezza sulla Roma-Lido affidata alla video-sorveglianza
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
AGR Partner

Aruba.it Business Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Turismo6/18/2019 4:50:00 PM

Visituscia 2019 al via il prossimo 22 giugno

La manifestazione giunta all'XI edizione promuove quest'anno: lo Slow Tourism ed il Silver Tourism



 

(AGR) Quesat'anno sarà all'insegna dello “Slow Tourism” e del “Silver Tourism”. Visituscia,  la manifestazione, giunta alla XI edizione, aprirà i battenti il 22 giugno per concludersi ad ottobre con il Workshop itinerante rivolto ad operatori professionali della domanda e dell'offerta che promuovono un turismo particolarmente rivolto agli “over 65”.Attenta alle mode e alle esigenze del mercato, VisiTuscia si adegua e risponde alle richieste del turista moderno, sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Un percorso che per molti aspetti si identifica con le impostazioni che vengono dal  Ministero  delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo,  ma che  poi  fa proprie adeguandole  all'offerta  del territorio. L'idea, nata nel  2015 con l'Expo, portò ad una nuova e per certi aspetti inedita formula, quella di “VisiTuscia in Tour” che negli anni successivi è proseguita con l'Anno dei Cammini (2016), l'Anno dei Borghi (2017) e l'Anno del Cibo (2018). Il 2019 è stato dichiarato l'Anno del Turismo Lento o “Turismo slow”ovvero quel turismo che “promuove la qualità e l'esperienza contrapponendosi al turismo di massa,veloce e di consumo che poco valorizza le tipicità di un luogo”.

Una nuova modalità di viaggiare,rispettosa dell'ambiente e molto attenta alle modalità: in particolare ai tempi, ai modi, ai luoghi, alle destinazioni,   alle   strutture   dell'ospitalità,   ai   mezzi   di   trasporto.   Una   filosofia   insomma,perfettamente in linea con i fini che VisiTuscia persegue e che il territorio offre.

“Il   turismo   lento,   dichiara   Vincenzo   Peparello,   Patron   di   VisiTuscia,  nasce   per   valorizzare   iterritori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale, o meglio dal “turismo di massa”, erilanciarli in chiave sostenibile, favorendo esperienze di viaggio innovative. La Tuscia, la regioneche oggi si identifica in massima parte con la Provincia di Viterbo, ma comprendente anche partedella provincia di Roma e zone della bassa Toscana (la cosiddetta “Etruria Meridionale”), sembra poter   dare   le   risposte   più   significative   a   questa   esigenze. 

 E   non   solo   perché   interamente attraversata dalla Via Francigena che la percorre interamente da Proceno a Monterosi, quanto perché   in   possesso   di   tutte   quelle   peculiarità   necessarie   per   la   pratica   di   un   turismo   lento,nell'accezione che conosciamo: laghi (Bolsena e Vico), monti (Cimini), borghi medievali (l'elenco sarebbe   infinito),   riserve   naturali  (Selva   del   Lamone,   Monte   Rufeno,  Bracciano   Martignano),ferrovie storiche e treni d’epoca, senza dire dei numerosi Bed and Breakfast agriturismi dimore storiche e confortevoli   piccoli   alberghi,   in  luoghi  di   grande   interesse   storico  e   paesaggistico,fattorie didattiche (la Tuscia è un territorio ancora a prevalente economia agricola) e alberghi diffusi. Senza sottacere l'enogastronomia, una delle punte di diamante della Provincia di Viterbo e della Regione”.A confortare la scelta degli organizzatori sono intervenute recentemente alcune indagini riguardanti il   “Silver   Tourism”   ovvero   di   quel   particolare   turismo   che   riguarda   gli   “over   65”   tra   le   cui preferenze c'è proprio un turismo più attento ai luoghi e alle modalità del suo svolgersi. Si tratta di un segmento in forte crescita che nel 2030 raggiungerà in Europa i 140 milioni di turisti rispetto ai poco meno di 42 milioni di qualche anno fa. Solo quest'anno secondo le analisi elaborate per conto della Fipac-Confesercenti, i nostri connazionali, appartenenti a questa categoria, che andranno in vacanza nei mesi estivi saranno 7,5 milioni per un giro di affari di5,8 miliardi di euro. Ed essendo anche emerso che l'86% dei turisti si affida ad un tour operator oppure ad una agenzia di viaggi, VisiTuscia sta predisponendo dei pacchetti di viaggio che verranno veicolati attraverso la stampa di settore e che costituiranno l'oggetto delle trattative che vedranno impegnati   gli  operatori  della   domanda   e   dell'offerta  nel   corso   del   Workshop   itinerante   che   si svolgerà dal 18 al 20 ottobre p.v.

“La rete d’impresa Enjoy Viterbo, dichiara Alessia Scali manager della rete, ha fortemente creduto in tale iniziativa che coincide pienamente con la strategia di marketing applicata dalla rete nel suo programma di attività, e pertanto ha deciso di aderire e collaborare a pieno titolo al VisiTuscia2019”. La   manifestazione   aprirà   ufficialmente   i   battenti  Sabato   22   giugno,   alle   ore   10,30,   con   una Conferenza   Stampa  promossa   e   organizzata   dal   CAT-Confesercenti   di   Viterbo   e   dalla   Reted'Impresa “Enjoy Viterbo” che si terrà presso la Sede “Spazio Attivo” (Via Faul, 20/22 - Viterbo)dal  titolo  “L'enogastronomia   e  il  Turismo  della  Terza   Età.  Risorse   e opportunità   della   SilverEconomy



Autore: AGR - Redazione - E. B.

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio