Ostia ponente, fermi i lavori sul lungomare, che fine hanno fatto i 250 milioni di euro?

AGR Donate 

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
AGR Partner

Aruba.it Business Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Cronaca6/8/2019 3:53:00 PM

Ostia ponente, fermi i lavori sul lungomare, che fine hanno fatto i 250 milioni di euro?

Denuncia di Nanni e Conti (IIC) sui lavori in corso sul lungomare. Dopo la denuncia della Di Pillo i cantieri avevano ripreso ma oggi sono fermi



 

 

(AGR) "A circa un mese e mezzo dall'inizio della stagione balneare il lungomare di Ponente di Ostia è in stato di pietoso abbandono, reso inutilizzabile a causa di lavori fantasma, fermi da novembre, per i quali Roma Capitale ha stanziato 250mila euro di denaro pubblico. Una situazione imbarazzante su cui siamo pronti ad intervenire con esposti anche alla Corte dei Conti perché non è possibile che l'amministrazione comunale continui a disperdere senza controllo il patrimonio pubblico". Così in una nota Dario Nanni e Mauro Conti, rispettivamente coordinatore di Roma e Provincia e coordinatore del X Municipio per Italia in Comune.

"Abbiamo raccolto in un dossier fotografico il degrado totale in cui versa questo tratto di lungomare sul quale appena due mesi fa era stata la stessa presidente grillina, Giuliana Di Pillo, a denunciare, con un paradosso, l'inattività dell'amministrazione comunale a guida 5 Stelle. Ad oggi la ditta vincitrice dell'appalto risulta scomparsa, le aiuole sono state tutte rimosse e non sostituite come previsto nel progetto. Addirittura, laddove era previsto il verde, si è preferito cementare con sassi bianchi e le panchine in marmo non sono state ripristinate", aggiungono i dirigenti di Italia in Comune.

"Tutto questo mentre sempre sul lungomare di Ponente un misterioso tubo continua a dragare sabbia dal porto verso la spiaggia libera limitrofa, scaricando schiume e detriti maleodoranti, senza che il cantiere sia adeguatamente protetto e segnalato. Ad Ostia - concludono Nanni e Conti - prosegue il fai da te e la mancanza di regole. Qui la sindaca Raggi in campagna elettorale aveva promesso di restituire alla cittadinanza questo splendido tratto di lungomare. A due anni di distanza le promesse, così come le passerelle della sindaca e degli amministratori pentastellati su Ostia, sono rimaste senza seguito. I responsabili di questo scempio debbono prendersi le loro responsabilità davanti ad un territorio già martoriato dalle note vicende della malavita e che non merita di essere amministrato da chi si affaccia ad Ostia solo per farsi qualche selfie e prendere in giro i cittadini".

 



Autore: AGR - Redazione - E. BIANCIARDI

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio