Ostia al buio, la colpa è dei cavi di alimentazione

AGR Donate 

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
AGR Partner

Aruba.it Business Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Politica5/30/2019 6:42:00 PM

Ostia al buio, la colpa è dei cavi di alimentazione

Nel corso di un Consiglio straordinario l'Acea ha riferito sulle cause del disservizio. Chiesto l'ammodernamento della rete



 

(AGR)Nel X Municipio l’illuminazione funziona a singhiozzo. Oggi, in Consiglio municipale si è scoperto finalmente l’arcano, o meglio, si è venutio a conoscenza quanto avrebbero dovuto dirci qualche anno fa, quando l’ammodernamento della rete di illuminazione pubblica con i moderni e più “risparmiosi” led era stata presentata come un risparmiio energetico e finanziario notevole. Adesso, invece, si scopre che dopo le lampadine bisogna cambiare i cavi e quindi la spesa raddoppia. Questa mattina, infatti, si è tenuto presso l’aula consiliare del Municipio Roma X un importante Consiglio Straordinario chiesto dalla maggioranza pentastellata, per affrontare la problematica delle strade pubbliche che restano spesso al buio.

Ai lavori hanno preso parte i rappresentanti di Areti che è il gestore del servizio, dei dipartimenti di Roma Capitale SIMU e PAU e dell’Agenzia per il Controllo della Qualità dei Servizi Pubblici, che hanno riferito che il principale problema dei disservizi fosse la vetustà dei cavi di alimentazione delle nuove lampade a led. Corpi illuminanti che sebbene efficienti dal punto di vista del risparmio energetico nei consumi non possono svolgere la loro funzione se alimentate da cavi interrati la cui età media e di circa 40 anni contro una durata “utile” che non dovrebbero superare i 35.

“Oltre all’importanza che sia assicurato un servizio degno della capitale su tutto il territorio municipale, - si legge su una nota stampa diffusa dal M5S – abbiamo posto l’accento sulla celerità del ripristino dell’illuminazione nelle zone a maggiore sensibilità pere il disagio causato dal buio quali: il lungomare, il Pontile e quelle zone in cui per la presenza di flussi pedonali l’interruzione, oppure, una minore intensità dell’illuminazione, è percepita come elemento che favorisce aggressioni e furti e potrebbe provocare incidenti stradali con attraversamenti al buio. Abbiamo chiesto di provvedere all’ammodernamento della rete.

E’ stato approvato, infatti, all’unanimità dalle forze politiche presenti un atto che chiede a Roma Capitale di intervenire con urgenza per destinare i proventi degli utili dei prodotti dal Gruppo ACEA ad un piano di investimenti che consenta l’ammodernamento della rete elettrica esistente e l’estensione del servizio sulle strade dell’entroterra ancora sprovviste di punti luce.

Come Amministrazione , - continua la nota del M5S - stiamo cercando di recuperare la mancata programmazione infrastrutturale passata su temi di vitale importanza per un territorio ad alta valenza turistica come il nostro, stimolando l’utilizzo delle migliori innovazioni tecnologiche nella posa di sotto servizi quali il no- dig e la minitrincea nonché la condivisione dello scavo per la posa contestuale di cavi elettrici e fibra ottica,indispensabile per lo sviluppo di future progettualità in ottica Smart City sul lungomare di Ostia".



Autore: AGR - Redazione - E. BIANCIARDI

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio