AGR on Line

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
AGR Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili
 

intopic
Regione: Nazionali    Sezione: AGR - Politica25/02/2019 15.35.00

M5S chi dorme non piglia...pesci

Elezioni in Sardegna, altro avviso. I pentastellati devono cambiare passo, ascoltare i territori per tornare a far innamorare gli italiani



(AGR) Soltanto chi non vuol vedere ciò che accade intorno, continua a far finta che tutto va bene, ma non è cosi e tra una tornata elettorale ed un’altra, il consenso M5S si assottiglia sempre di più. Certo è che continuare a dormire su certe tematiche, non porta sicuramente profitto, ad un Movimento che per molti italiani, resta ancora una valida alternativa alla vecchia partitocrazia.

Non è più il tempo di assurde ortodossie e, nemmeno quello di liberarsi la coscienza con “Vaffanculo Day”, modelli vetusti per un sistema politico marcio, tutto italiano, duro a morire, sempre in cerca di autorigenerarsi. L’Italia è sempre stata una Nazione, composta da un popolo “pancista”, sensibile soprattutto agli impulsi emotivi che toccano l’immediatezza dei sentimenti subconsci, un popolo che vuol essere coccolato nel fondo emotivo, senza accorgersi di essere puntualmente cavalcato, in vista della conquista del potere, per poi ritrovarsi punto e a capo senza risultati evidenti.

I politici come Salvini ad esempio, lavorano sulle strategie emozionali, tentando di ingenerare impatti forti, diretti, anche per ottenere risultati rapidi, anche solo apparentemente.Sa perfettamente l’imbonitore Salvini, che la pancia del Paese, promette un’immediatezza nella risposta di massa, ed è quello che oggi si desidera, perché tutti pensano o vengono indotti a pensare che ‘Non c’è alternativa’.

 

Ed ecco il punto fondamentale, perché è la politica che si è ridotta a comunicazione,  il vero tarlo, che introduce al ‘pancismo’ un popolo come gli Italiani, sempre alla ricerca di un messia su cui contare. La politica fatta solo ed esclusivamente di comunicazione, che scivola sulla superficie delle cose, ma nel contempo, aggredisce il fondo dell’animo senza nessuna cautela.

 

La politica diventa slogan, pura propaganda scevra dall'approfondire i termini di una valida alternativa, una politica che racconta solo l’esistente, che accresce le paure, perché nulla più dell’esaltazione dell’esistente, delle fobie e delle preoccupazioni è capace, in tempi di crisi, di aggregare un cieco consenso.

 

E il Movimento 5 Stelle cosa sta facendo, in questo scenario….?

 

Nulla, anzi, continua ad ingenerare sfiducia attraverso comportamenti, che spesso lo vedono all'interno dei territori, come una classe politica litigiosa, rancorosa, diffidente di se stessa e incapace di formare una adeguata classe dirigente. Persi ancora dentro una linea comunicativa, convinta di vincere una competizione elettorale con un bel faccino da fotomodella o peggio, persi dentro un contratto di governo, che non ha messo al primo punto, come “conditio sine qua non”, il divieto di fare alleanze con altre forze politiche fin tanto che si è legati dal vincolo contrattuale.

Non sarà ovviamente facile superare l’egemonia della politica comunicativa, della narrazione superficiale, ma per il Movimento 5 Stelle, il cuore ha sempre prevalso sulla pancia e per questo deve tornare a far innamorare di nuovo il popolo italiano.

E deve farlo, creando fiducia, dando solide garanzie, strutturando le diaspore in contenitori più efficaci in grado di ascoltare i territori e portare le istanze ai vari livelli con coordinazione e soprattutto, con la convinzione e la consapevolezza, che diventare un portavoce nelle Istituzioni,  non è un punto di arrivo ma un punto di partenza.

Alex Leviatano



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"