Asl rm3, più trasparenza nella gestione del personale

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Panda Raid in mostra a 'Porta di Roma'
La Caserma del Corpo Militare Volontario CRI “Luigi Pierantoni”
Abilmente Roma, Il Salone delle Idee Creative di Italian Exhibition Group SpA (IEG)
X Municipio, IEVA: Cartellonistica informativa per spiagge Plastic Free
Ostia, la sicurezza sulla Roma-Lido affidata alla video-sorveglianza
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
AGR Partner

Aruba.it Business Partner


  


PC SAVE Assistenza Computer

 


testo testo


AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

AGR Agenzia di Stampa - AGR Press Agency


Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

 


BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA


 

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Sanità1/22/2019 6:00:00 PM

Asl rm3, più trasparenza nella gestione del personale

I Cobas hanno trasmesso una dettagliata nota alla Direzione sanitaria chiedendo una diversa gestione delle risorse umane



 

 

(AGR)Sulla gestione delle risorse umane nella Asl rm 3 i sindacati sono critici e chiedono più trasparenza. Di seguito la nota dei Cobas: "La gestione delle risorse umane anche a fronte della grave carenza di personale che vede interessati tutti i Servizi e le Strutture Socio Sanitarie della Asl Rm3, riteniamo non sia stata affrontata in modo coerente ed adeguato, secondo principi e criteri di programmazione, organizzazione, efficacia ed efficienza necessari, anche secondo gli orientamenti e le direttive emanate dalla Regione Lazio in merito alla ricognizione del personale, allo scopo di recuperare e ottimizzare le risorse umane e professionali in relazione alle esigenze, alle priorità delle Strutture e di tutti i Servizi Socio Sanitari presenti all’interno della Asl.   

Si sarebbero dovuti realizzare e promuovere, proprio a ragione di ciò, considerata anche la grave carenza di personale, interventi adeguati in grado di garantire, sia un’equa distribuzione e razionalizzazione delle risorse umane in rapporto ai ruoli, alle qualifiche, alle competenze e alle professionalità  nelle   rispettive assegnazioni  e collocazioni,   sia   il  rispetto   di  criteri   e   principi   di correttezza e trasparenza (graduatorie, avvisi e bandi di mobilità, ecc.) necessari per assicurare certezza e tutela del diritto, nonché dignità umana, professionale/lavorativa a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori in relazione alle necessità e alle esigenze aziendali.    

    

Si è, invece, assistito, nel tempo, malgrado siano state emanate più volte diverse Circolari ad una serie di scelte e provvedimenti dettati da mere scelte discrezionali, se non propriamente arbitrarie e spesso contradditorie, al di fuori di ogni regola di confronto, trasparenza e controllo, venendo meno anche a quei criteri e a quei principi di buon andamento, imparzialità e trasparenza che sono, o meglio dovrebbero, essere dovuti in una Pubblica Amministrazione.               

Per questa organizzazione sindacale è più che mai necessario, promuovere e realizzare, in ragione della grave   carenza   di   personale,   anche   in   virtù   dei   nuovi   previsti   e   annunciati   arrivi   di personale,   soprattutto   infermieristico,   interventi   adeguati   in   grado   di   garantire,   sia   un’equa distribuzione e razionalizzazione delle stesse in rapporto ai ruoli, alle qualifiche, alle competenze ealle professionalità nelle rispettive assegnazioni e collocazioni, sia il rispetto di criteri e principi di correttezza e trasparenza (graduatorie, avvisi e bandi di mobilità, ecc.) necessari per assicurare certezza e tutela del diritto, nonché dignità umana, professionale/lavorativa a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori in relazione alle necessità e alle esigenze aziendali.   Si ribadisce, inoltre, quanto già ha avuto modo di segnalare (v. nota del10.01.2018, Prot. Az. 1799), in relazione a quanto rappresentato nel pieno rispetto di quei criteri di trasparenza, efficacia ed efficienza propri della Pubblica Amministrazione, nonché di quel sistema di regole   e principi volti  alla   tutela dei  diritti  e della  dignità   di  tutte/i le/i lavoratrici   e i lavoratori. A tale proposito si chiede il pieno rispetto delle normative contrattuali e di leggi vigenti e dello stesso Regolamento Aziendale in merito alla mobilità, ai trasferimenti, alle collocazioni del personale ed una maggiore attenzione, tenuto conto, soprattutto, del così delicato momento che  attraversa   la  Sanità   Pubblica”



Autore: AGR - Redazione - E. B.

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio