AGR on Line

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Ostia, i cittadini si mobilitano per la rinascita di Castelfusano
Comune di Pomezia - Incendio Eco X, arrivano le analisi di Arpa Lazio
Ostia, inizia la corsa alla Presidenza del X Municipio
IX Municipio, Forza Italia accelera e presenta la squadra
Incendio alla 'Eco X' di Pomezia
Acilia, crolla una palazzina di due piani
Abilmente Roma: arriva Miss Cake e l'arte incontra la dolcezza
Meryl Streep alla Festa del Cinema di Roma
La sfida di Mauro, tra voragini stradali e marciapiedi dissestati
Festival del cinema di Roma Arriva Michael Bublè
AGR Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Sanità19/05/2017 14.41.00

Fiumicino, nidi con latte materno

Il presidente del Consiglio Michela Califano: abbiamo presentato una mozione per ottenere permessi utilizzo latte materno



(AGR)“Con la mozione che ho presentato ieri in occasione del consiglio comunale che si è svolto a Torrimpietra, sulla base di quella che era stata proposta da Michela Di Biase in aula Giulio Cesare, abbiamo dato mandato agli uffici preposti affinché preparino un protocollo d’intesa con la Asl e dare così la possibilità ai nostri asili nido di accettare il latte materno.

Ciò deve infatti avvenire secondo delle regole igieniche e sanitarie ben precise e la sua introduzione va regolamentata. Questa mozione è nata sulla base anche di quanto sostenuto a gran voce da importanti organizzazioni come Oms, Unicef, Lega del Latte oppure Patti territoriali, Conferenze Stato-Regioni, che ricordano l’importanza dell’utilizzo del latte materno. Soprattutto nel primo anno di età del bambino è un elemento fondamentale che, però, può venire a mancare se la mamma deve rientrare al lavoro intorno al terzo o quarto mese dalla nascita. 

Con l’affidamento al nido l’allattamento viene interrotto perché non si può lasciare il latte presso la struttura data la mancanza di regole. Ricordo che, inoltre, il suo utilizzo comporta benefici alla mamma dal punto di vista della prevenzione  e rappresenta un notevole risparmio rispetto all’acquisto del latte artificiale. ”. Lo dichiara la presidente del Consiglio Comunale Michela Califano.

 

 

 

 



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV
La TV a Portata di Click